Aree tematiche

APPROFONDIMENTI

Tratto da Dispensa n. 9 - Settembre 2017 del 17 agosto 2017
Fatture per operazioni inesistenti e responsabilità dell’amministratore
Nell’ambito della frode carosello, il tema dell’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, anche di tipo soggettivo, costituisce un argomento di centrale importanza. Nel corso del tempo, la giurisprudenza ha ravvisato una responsabilità penale in capo all’acquirente, nei casi in cui lo stesso risulti realmente consapevole di prendere parte ad sistema evasivo. Sullo specifico tema, la suprema Corte di cassazione, ha recentemente raffigurato la responsabilità penale gravante nei confronti dell’amministratore che ha imputato la fatturazione di una prestazione da lui eseguita, in capo ad una società di capitali, ravvisando la fattispecie di utilizzo di fatture per operazioni soggettivamente inesistenti. Nel presente intervento saranno illustrate le argomentazioni logico - giuridiche espresse da parte del giudice di legittimità, su un tema particolarmente dibattuto tra gli addetti ai lavori sotto il profilo della responsabilità penale del cessionario.
 
 

N. 22/2017

Periodo di riferimento:

dal 16 al 30 novembre 2017

Scarica pdf Scarica word

News

21/11/2017

Trasparenza fiscale, l’Italia è al top
Il Rapporto sulla Trasparenza fiscale e lo scambio...

21/11/2017

Tari, stop a moltiplicazioni illegittime
Una Circolare del MEF vieta ai Comuni di sommare tante...

21/11/2017

Tre mesi di proroga per il pagamento dell’omesso versamento...
La Cassazione con la sentenza 52640/2017 del 20 novembre...

Rassegna Stampa

21 novembre 2017

Italia Oggi
I dipendenti fuori dallo split
Sandro Cerato (pag.49)

Il Sole 24 ore
Una sanzione per ogni omissione
Laura Ambrosi (pag.31)

Italia Oggi
Trasparenza fiscale, Italia al top
Matteo Rizzi (pag.50)

Loading

Scadenze

© Copyright OPEN Dot Com Spa - Corso Francia, 121 d - 12100 Cuneo - Tel. 011 5069533 - Mail: info@solmap.it
Cod. fiscale e p. IVA 02926100047 -  Privacy Policy - Cookie Policy