News

News del 09 novembre 2017
PMI, ricco bonus per chi sceglie la quotazione
L’ammissione farà scattare un credito d’imposta pari al 50% delle spese di consulenza sostenute per la quotazione
Le PMI che iniziano con successo una procedura di ammissione alla quotazione in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell'Unione europea o dello Spazio economico europeo potranno beneficiare di un credito d’imposta pari al 50% dei costi di consulenza, sostenuti fino al 31 dicembre 2020, per l’ammissione alla quotazione e fino ad un importo massimo del credito di 500.000 euro. La nuova agevolazione è prevista dal disegno della legge di Bilancio che si trova attualmente al vaglio delle Commissioni del Senato. Nel dettaglio, il bonus sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello in cui è stata ottenuta la quotazione e dovrà essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d'imposta di maturazione del credito e nelle dichiarazioni dei redditi relative ai periodi d'imposta successivi fino a quello nel quale se ne conclude l’utilizzo.
 
 

N. 2/2018

Periodo di riferimento:

dal 16 al 31 gennaio 2018

Scarica pdf Scarica word

News

16/01/2018

Dichiarativi, on-line i nuovi modelli 2018
Dichiarazioni 730, certificazione unica, Iva, 770,...

16/01/2018

Niente sequestro se i beni societari sono stati acquistati...
La Cassazione, con la sentenza 926/2018: il Tribunale...

Rassegna Stampa

15 gennaio 2018

Il Sole 24 ore
La data decide il bonus investimenti
Paolo Meneghetti (pag.19)

Italia Oggi
Cbcr, al via le comunicazioni
Stefano Loconte – Irene Barbieri (pag.6)

Loading

Scadenze

© Copyright OPEN Dot Com Spa - Corso Francia, 121 d - 12100 Cuneo - Tel. 011 5069533 - Mail: info@solmap.it
Cod. fiscale e p. IVA 02926100047 -  Privacy Policy - Cookie Policy